[Selezione della tecnologia: come scegliere il giusto sistema di trattamento dei rifiuti organici] Popolazione, terra, composizione dei rifiuti …….

La scelta della giusta tecnologia per la gestione dei rifiuti organici è importante per i governi e gli operatori locali in tutta la regione.Nella maggior parte dei casi, le tecnologie vengono prescritte senza alcuna considerazione del contesto locale e, di conseguenza, i progetti spesso falliscono.I funzionari municipali possono anche essere attratti dalla tecnologia che viene utilizzata con successo nei paesi industriali, senza valutarne l’applicabilità al contesto locale.L’esperienza dimostra che è necessaria una maggiore meccanizzazione per i più grandi impianti di lavorazione.Le città possono utilizzare una combinazione di tecnologie come il compostaggio per affrontare i propri rifiuti vegetali e alimentari, i digestori di biogas per il pesce e i rifiuti di carne e l’RDF per i rifiuti organici secchi ad alto valore calorico.Sistemi di trattamento dei rifiuti più avanzati in Europa utilizzano un sistema combinato di trattamento biologico meccanico attualmente inesistente nell’Asia meridionale, poiché ha un costo più elevato e si basa strettamente sui rifiuti segregati, che è più comune in Europa.I criteri chiave da considerare prima di selezionare il tipo di sistema di trattamento dei rifiuti organici sono i seguenti:

 

Dimensione della popolazione e volume dei rifiuti.

In base alle dimensioni della popolazione e ai volumi di rifiuti giornalieri, una città può decidere la scala delle strutture di riciclaggio dei rifiuti organici.Le città più grandi con elevati volumi di rifiuti possono prendere in considerazione più sistemi meccanici, poiché i loro maggiori costi operativi possono essere recuperati attraverso maggiori ricavi derivanti dalla vendita di compost, tasse di ribaltamento più elevate e finanziamento del carbonio.Dovrebbero essere fatti sforzi per trovare soluzioni economicamente vantaggiose.

 

Composizione dei rifiuti

La composizione fisica e le caratteristiche chimiche dei rifiuti urbani consentiranno ai funzionari delle amministrazioni locali e agli operatori privati ​​di decidere quale tecnologia dei rifiuti organici sarà più adatta per una determinata città.Come indicato in precedenza, una parte significativa dei rifiuti nella regione sono rifiuti organici biodegradabili, mentre il resto è costituito da materiali inerte riciclabili e sostanze inerti varie.I rapporti variano da città a città, con più città industrializzate ed economicamente sviluppate che possono contenere materiali pericolosi o materiali da costruzione.

 

Disponibilità di terra

Il tipo di tecnologia selezionata per soddisfare la quantità di volumi di rifiuti sarà un fattore nel determinare la quantità di terreno richiesto.Tuttavia, la scarsità di terra è un problema importante in tutta la regione.I funzionari locali sono generalmente costretti a trovare terreni disponibili per lo smaltimento dei rifiuti, che richiede ampie aree situate in genere a 500 metri dalle comunità.Le autorità municipali possono svolgere un ruolo importante nel rendere disponibili terreni idonei per lo smaltimento e il trattamento attuali e futuri della gestione dei rifiuti attraverso una migliore pianificazione e regolamentazione dell’uso del territorio.

 

Disponibilità di lavoratori e capacità.

L’abbondanza di lavoratori non qualificati rende la tecnologia ad alta intensità di manodopera più attraente per le città dell’Asia meridionale.Nelle città più piccole, gli approcci meccanizzati dovrebbero essere evitati per minimizzare gli investimenti e i costi operativi.La salute e la sicurezza dei lavoratori devono essere considerate, e l’equipaggiamento protettivo personale (ad esempio, elmetti, scarpe chiuse, abbigliamento riflettente, guanti e maschere) e piani di salute e sicurezza sul lavoro devono essere requisiti di base in tutte le strutture.Le strutture dovrebbero anche promuovere l’occupazione delle donne, creare strutture per l’infanzia e fornire pasti sani ai lavoratori.Questi attributi sono comuni in molte operazioni gestite privatamente, incluso in Bangladesh.

 

Politiche esistenti legate alla gestione dei rifiuti.

Le politiche favorevoli alla promozione di partnership pubbliche, private e comunitarie che incoraggino anche la riduzione, il riciclaggio e il riutilizzo dei rifiuti sono utili.Ad esempio, senza linee guida strategiche adeguate, la separazione delle fonti di rifiuti è difficile.Gli investimenti privati ​​nella gestione dei rifiuti e nel settore del riciclaggio dovrebbero essere incoraggiati con sovvenzioni in conto capitale, incentivi e agevolazioni fiscali, o riduzioni di sussidi su fertilizzanti chimici o fonti energetiche non rinnovabili per creare parità di condizioni per il mercato dei rifiuti organici.

 

Riduzione dei gas serra.

Si stima che le riduzioni delle emissioni dirette da una migliore gestione dei rifiuti organici urbani siano del 20% -98% per il compostaggio e del 60% -100% per la digestione anaerobica rispetto al discarica.19 Inoltre, l’uso della tecnologia CDR per la registrazione di tali progetti per il finanziamento del carbonio attraverso il CDM è in aumento in India.